Morrissey il Vegetariano – il Concerto.

Ne sono uscito ammirato. Ho scoperto che quando era leader degli Smiths, uscì con il secondo album che si intitolava “Meat is Murder” (la carne è assassinio) non era solo il titolo di una canzone all’interno dell’album. Era proprio il titolo dell’album. Erano gli anni 80. quando la diffusione delle abitudini alimentari vegetariane era minima. Roba da giocarsi la carriera (credo).

Ne sono uscito ammirato, perché nel bel mezzo del concerto sabato 7 luglio, l’ha introdotta così: prendete un bambino di 6 anni, metteteci sopra un po’ di basilico, un po’ di sale, un po’ di olio, un po’ di pppprrr. Accendete il forno e cuocetelo ben bene. E poi mangiatelo, il gusto sarà delizioso. La differenza morale tra un bambino di sei anni e un agnello è zero.   La canzone Meat is Murder ha un testo molto forte ed esplicito e per non lasciar dubbi lo schermo passa per circa 7 minuti le immagine dei mattatoi e dei lager in cui gli animali subiscono le più atroci violenze senza pietà.

Ne sono uscito ammirato, perché anche dopo quasi 30 anni, questa canzone ha scosso il suo pubblico, che per 3 /4 non è riuscito ad applaudire alla fine del pezzo, mentre tutte le altre canzoni erano salutate con ovazioni entusiaste. Pubblico che magari aveva appena consumato un panino con carne di qualche genere, e si era sentita chiedere, mentre le immagini dell’orrore che subiscono gli animali scorrevano sullo schermo: sai come muoiono gli animali?

Sono stato ad Aushwitz e in ex mattatoi. Ho sentito la stessa energia di morte nell’aria. Violenza, senza limiti di pietà, tenuta nascosta perché se tutti sapessero non lo potrebbero accettare. O almeno la maggior parte non lo potrebbe accettare.

2 thoughts on “Morrissey il Vegetariano – il Concerto.

  1. Concordo con te in tutto e per tutto,
    proprio l’altra sera ho guardato questo live di Meat is Murder.
    Morrissey ha avuto coraggio all’epoca e ne ha ancora da vendere.
    Ci fossero più artisti come lui a questo mondo volti a sensibilizzare come ha fatto lui. Morrissey ti prende in contropiede, come ha fatto proiettando queste immagini ed io l’adoro.
    Complimenti per questo meraviglioso post.

    Marie – Veg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...