#lucavannetiello #traumacranico #chiropratica #neurologiafunzionale

Ogni volta che si verifica un trauma cranico si ripete una dinamica che è molto particolare. C’è una rapida accelerazione e rapida decelerazione del capo invariabilmente con una componente di torsione. Il tronco encefalico è la struttura dove si può innescare una disautonomia, ed è una struttura che subisce questa strizzata, anche se il trauma sembra di poco significato.

2 risposte a "Traumi cranici e disautonomia"

    1. È difficile dare una risposta precisa , i pugili più dei calciatori. Il ko è una piccola commozione cerebrale .

      Nel calcio eventi in cui il colpo si a completamente inaspettato sono più rari.

      Il football americano è sotto la lente di ingrandimento da qualche anno per l’incidenza che sta emergendo di traumi cranici non segnalato che i giocatori subiscono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.