Il Chiropratico & il Dentista. Parte 4

Trasferiamo ora l’esempio di prima alla relazione tra occlusione dentale e colonna cervicale.

Dal momento che non sono un dentista concedetemi qualche incertezza nel mio trattare l’occlusione dentale. I denti quando chiudono dovrebbero farlo in modo simmetrico, non dovrebbero esserci “pre-contatti”. I denti anteriori-superiori a bocca chiusa dovrebbero coprire di 1/3 quelli inferiori.

Se mettete due dita sulle articolazioni temporo-mandibolari cioè davanti alle orecchie e aprite e chiudete la bocca dovreste sentire una simmetrica escursione dei condili mandibolari (guardate l’immagine).

Nelle loro varie forme, alterazioni di questi aspetti innescano contrazioni asimmetriche che sono poi trasferite alla colonna cervicale, non so se voi riuscite ad anticipare che tutto ciò può tradursi in una sublussazione vertebrale.

Continua…

Una risposta a "Il Chiropratico & il Dentista. Parte 4"

  1. Pingback: Il Chiropratico & il Dentista. Parte 3 « Dr. Vannetiello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...