L’Assassino Indaga Sull’Omicidio

Walter Ganapini è stato chiamato al capezzale della Campania e della nazione che non si fida più della politica, per recuperare credibilità alla stato e risolvere il finto problema dei rifiuti. Ganapini ha cercato di fare l’uno e l’altro, ma è impossibile.

La fiducia e la credibilità sono aumentati solo nei suoi confronti.
Ganapini in questa intervista rilasciata ad un cittadino ha tolto il coperchio dalla fogna.

Topi in giacca e cravatta, nelle auto blu, nelle SPA, nella Impregilo-Fibe stanno controllando l’emergenza rifiuti per deturpare e per arricchire altri topi.

Ganapini ha scoperto una discarica pronta e a norma che potrebbe ospitare i rifiuti campani per 6 mesi senza avere emergenza.
Ha detto che “ha avuto paura” quando l’ha vista; Ganapini ha toccato con mano le dimensioni del calcolo criminale.

Mentre il commissariato di “Bertolaso 1” picchiava la gente a Serre che difendevano la propria terra, mentre Panza voleva deturpare Pignataro Maggiore e infierire su Pianura, mentre De Gennaro ammetteva che la gente aveva ragione e che ciò che lui sapeva era falso, mentre nonostante ciò comunque portava l’immondizia a Marigliano, mentre la polizia picchiava a Chiaiano, mentre Berlusconi faceva la voce grossa e riassicurava che “Bertolaso 2 – la vendetta” non avrebbe avuto ostacoli questa volta, mentre tutto l’assurdo accadeva c’era e c’è una discarica pronta e sicura che può accogliere i rifiuti per 6 mesi.

Queste cose voi non le sapete perché i piromani hanno le mani anche sulle televisioni e i giornali

Qui i conflitti di interesse superano la meraviglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...