Guarire il Quore. Parte 5 poker

Renzo turino – Discussione di Caccia

Discussione

Questo studio ha dimostrato che un gruppo eterogeneo di pazienti […] può essere motivato a cambiare il proprio stile di vita per almeno un anno al di fuori di un ambiente ospedaliero.[…] Dal momento che l’arteriosclerosi è un processo che dura decenni, non ci saremmo aspettati tali cambiamenti in un solo anno. […] la perfusione è legata al diametro delle arterie con un fattore di 4,  perciò anche una minima riduzione su un’arteria occlusa criticamente ha grossi effetti sulla perfusione miocardica. Nel gruppo di controllo [che in generale peggiorò vistosamente], cinque  pazienti, uomini, ebbero una leggera regressione dell’aterosclerosi6. Questi pazienti fecero esercizi  più spesso e diminuirono maggiormente l’apporto di calorie e di colesterolo rispetto ai pazienti del  gruppo di controllo che invece ebbero progressione dell’aterosclerosi6 [dell’ostruzione ndr]. Altri  due studi randomizzati hanno dimostrato regressione dell’aterosclerosi6 coronarica, entrambi con l’uso di farmaci ipocolesterolemizzanti come intervento primario. Alcune domande importanti  rimangono senza risposta. Possono questi cambiamenti generali nello stile di vita essere mantenuti  da una popolazione più ampia di pazienti cardiopatici? L’obiettivo del nostro studio era capire se  fosse vero, non se fosse praticabile. Gli strumenti per misurare l’adesione e le angiografie  suggeriscono che l’adesione […] deve essere molto buona per avere una regressione generale, sebbene anche cambiamenti più moderati apportino beneficio. […] Il nostro studio suggeriscenche ambiamenti generali nello stile di vita potrebbero cominciare a invertire l’aterosclerosi6 coronarica  in un solo anno.

Mi piacerebbe sottolineare la sobrietà del testo dell’articolo: suggerisce chepotrebbero cominciare a… Spero che abbiate percepito quanto queste persone possano essere scrupolose e disposte ad accettare che quello che hanno osservato sia frutto di un proprio errore non calcolato o magari non calcolabile al momento, quanto siano implicitamente disposte ad accettare che le conclusioni siano in parte o tutte errate. Non so perché ma il paragone con il nostro scienziato di partito trasversale, Veronesi, mi viene alla mente. Quando Esselstyn dice che bisogna epurare le commissioni che decidono aspetti scientifici dalla politica e dall’industria, mi saltano alla mente gli spot continui che Veronesi fa alla farmacologia, al nucleare, agli inceneritori, agli inquinatori e candido dice: zero rischi (quando Veronesi vende, non coniuga il condizionale, lui rassicura il consumatore).

Continua…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...