Missione California. Parte 12

Oggi finisce questa mia piccola raccolta sulle impressioni che ho avuto trascorrendo qualche giorno in California, dopo averci studiato tra il 2001-2003. la California anche se è una delle prime economie del mondo è in forte crisi economica, tutti i miei amici che ho ritrovato hanno avuto perdite del 20-60% sulle loro attività o stipendi. Alla semplice domanda come va qui, come si vive la crisi, una mia amica ha detto: come va? La California è fallita sta in piedi perché non può fallire.

Sembrava che parlasse dell’Italia. Però non si può non vedere che c’è una spinta ambientalista tangibile. In queste sette anni di assenza, ho trovato una regione che è Continuamente e totalmente votata al risparmio energetico, e al rispetto dell’ambiente. Non ho incontrato attivisti, né hippy scatenati, ma persone normali, miei colleghi chiropratici, che non hanno mai partecipato ad una manifestazione e comunque era evidente la sensibilità ambientale era presente.

Ho provato a chiedermi questa domanda: perché c’è questa chiara spinta ambientalista generalizzata senza che qui ci siano gravi emergenze ambientali, mentre da noi, (in Italia, e in Campania in particolare) che non abbiamo più un fazzoletto di territorio che non sia stato stuprato dalla stupidità, si fa così fatica a prendere senza tentennamenti questa direzione?

Non mi sono saputo rispondere se non in modo che mi è sembrato banale… qualcuno può suggerirmi una chiave di lettura?

Ad ogni modo grazie per essere passati di qua e per la vostra attenzione.

2 risposte a "Missione California. Parte 12"

  1. Buondì Luca.
    Da noi è tutto più difficile perchè siamo noi più difficili come persone.
    Pochi uomini e donne di buona volontà convinti che i grandi problemi non si possano affrontare con i piccoli gesti del quotidiano. La crisi quella VERA non ci permette di pensare… o ci piace pensare così.
    Considerato che non sono un politico,di mestiere,cerco nel mio piccolo di fare possibilmente il meglio, consapevole che sicuramente serve.

    • Margherita,

      non so quale è il motivo, però sono abbastanza convinto che se non avessimo questa cappa di disinformazione sulla testa, anche noi avremmo altre soluzioni.

      sia chiaro, la cappa di disinformazione ce l’hanno anche in California mica quello è un paese libero…
      facciamo quello che possiamo nel nostro piccolo o nel nostro grande
      ciao
      luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...