NF311- Sistema Vestibolare. Piccola Panoramica. Parte 1.

Il sistema oculo-vestibolare permette di dare risposte motorie adeguate (mantenere l’equilibrio) quando muoviamo gli occhi e/o la testa e/o il corpo. Se un soggetto sta fermo in piedi e chiude gli occhi il suo equilibrio dipende solo dalla tensione che le articolazioni registrano in risposta alla forza di gravità, la forza che costantemente dà stimolazione meccanica attirando verso il centro della Terra. Se si è fermi il sistema vestibolare è silente; se gli occhi sono chiusi le entrate visive sono assenti. Quando un soggetto ha problemi di sensibilità periferica, per esempio una neuropatia periferica, cioè non sente bene i piedi, le caviglie ecc., non può stare in piedi con gli occhi chiusi. Perché l’unico sistema da cui dipende il suo equilibrio è spento o quasi spento perché danneggiato.

Mentre perde l’equilibrio le risposte vestibolo-motorie, seppure presenti, sono molto lente e quindi non sufficienti a impedire la caduta. Perciò sono necessari gli occhi.

I bambini mentre si sviluppano e crescono cognitivamente, mentalmente, mentre cominciano a parlare, raffinano i meccanismi oculo-vestibolo-spinali. Ci mettono due e più anni per raffinarli.

Il sistema oculo-vestibolo-spinale è direttamente correlato alla precisa e superba attività del Sistema Nervoso Autonomo.

Il sistema oculo-vestibolo-spinale è direttamente collegato alle capacità cognitive, al pensiero astratto, alla pianificazione.

Il sistema oculo-vestibolo-spinale è direttamente correlato alla capacità di correre ed eseguire movimenti fini.

Quando si invecchia e le funzioni mentali decadono il sistema oculo-vestibolo-spinale decade di concerto. Spesso gli anziani cadono perché non riescono a dare risposte motorie, si rompono un femore o battono la testa e decedono. Se un bambino ha difficoltà di apprendimento o di attenzione ha spesso, direi sempre, problemi concomitanti di equilibrio o diestrietà motoria fine. Nel mezzo di questo spettro di possibilità ci sono tante sfumature che interessano persone senza gravi o compromesse situazioni che perdono efficienza nei meccanismi oculo-vestibolo-spinali, vanno incontro a colpi della strega, distorsioni, fotosensibilità, cali pressori, ernia del disco, mal di testa, ecc.  Ci si potrebbe chiedere: “Ma allora tutto dipende da questo benedetto/maledetto sistema oculo-vestibolo-spinale?” La risposta è sì. C’è sempre la prospettiva di analisi che include il sistema oculo-vestibolo-spinale e quando non bastano il riposo, un farmaco, un massaggio o qualsiasi altra forma terapeutica significa che questo nostro sistema è marcatamente compromesso e non permette un recupero.

Richiede massima attenzione.

Continua…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...