Anterolistesi Parte 3. Che fare?

Se il problema è l’instabilità, la soluzione è stabilizzare.

Indipendentemente dalla presenza o meno del dolore e/o di altri sintomi associati. In condizioni normali ciò che dà stabilità alla colonna è la muscolatura: gli addominali, i fianchi e i muscoli vertebrali (quindi: avanti, dietro e ai lati). I pazienti cronici con il dolore via via perdono la capacità di controllare i muscoli, di controllarli su comando attivo.

E’ come se uno fosse capace di indurire il bicipite del braccio solo alzando un peso, e non per fare “vedere i muscoli” o come se fosse capace di aprire gli occhi solo per guardare qualcosa.

La differenza è che nelle persone che soffrono in maniera cronica la contrazione della muscolatura preposta alla stabilizzazione non avviene in molte delle attività che lo richiederebbero e quindi l’instabilità aumenta.

Rubo una definizione ad un mio paziente che disse di se stesso: Io sono un analfabeta per quanto riguarda il movimento. E’ l’analfabetismo motorio.

Non so se diventerà mai una definizione medica, una di quelle che sostituiscono decine di parole di spiegazione però nei nostri discorsi ci tornerà molto utile.

Continua…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...