porcine disc herniation
In ricerca per risolvere un problema, significa essere capaci di riprodurlo con un modello.
Un modello su piccola scala permette di anticipare cosa accade o accadrebbe invece su larga scale.
Permette di capire, permette di prevedere, permette di correggere. Come guardare una foto e allontanarla dagli occhi per vederla meglio.
Abbiamo migliaia di riviste scientifiche, che nessun medico riesce a leggere tutte, nemmeno quelle della propria specialità. Sarebbe bello se la ricerca ci avesse detto con certezza com’è che viene l’ernia del disco. Così potremmo farci davvero qualcosa.Sarebbe così bello, davvero bellissimo, da non crederci… che è proprio così!
Lo ha pubblicato il dott. Stuart Mcgill PhD, e il suo staff. Ha preso alcune persone che gli stavano sulle balle* e gli ha preso due vertebre con i mezzo il disco sano. Li ha messi in un macchinario che faceva fare la flessione e l’estesione. Cioè facevano cicli di flesso estensione. La domanda posta era: vediamo che fa il disco?Gli hanno visto fare esattamente quello che si aspettavano: piano piano, quatto quatto, credendo di non essere visto, è erniato. Come da foto.Se quindi sappiamo come è che un disco ernia, ora possiamo cominciare ad insegnare alle persone a smettere di farsi male da sole. Però se ci tenete proprio ad avere un ernia del disco come gli altri, allora non vi preoccupate non vi dirò niente!
Callaghan Jp, McGill SM “intervertebral disc herniation:Studies on a porcine model exposed to highly repetitive Flexion/Extenzion motion with forse” Clinical Biomechanics 200;16(1):28-37
*non è vero, non stavano sulle balle a lui, ma al suo staff!parte 1, parte 2, parte 3, parte 4

6 risposte a "Ernia Rivisitata Parte 5"

    1. Tiziana, bisogna che lei si faccia guidare da qualcuno per imparare bene in che modo usare la schiena per smettere di farsi male..
      non so se ho risposto alla sua domanda

  1. buona sera Dottore!
    Sono un ragazzo di 25 anni e purtroppo ho gli ultimi 2 dischi della colonna disidratati…
    Si può fare qualcosa per reidratali??
    Grazie mille!!

    1. Daniele,

      di sicuro si può smettere il meccanismo che tende a disidratare i dischi. sulla reidratazione non ci sono studi, almeno a mia conoscenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.