Neurosviluppo: gerarchia Emotivo-Cognitivo-Volontà

Quando noi cresciamo, sviluppiamo, formiamo, forse conformiamo le nostre emozioni, le nostre conoscenze e la nostra volontà, in un processo, in una sequenza che possiamo definire gerarchica.Questa gerarchia prevede la sequenza: Emozioni – conoscenza (cognizione) – volontà. Occorre ribadirlo che queste sequenze di sviluppo non sono come una staffetta, cioè si conclude una parte e… Continua a leggere

Neurosviluppo: percezione dello spazio e del corpo

Prima di poterci permettere di pensare, ragionare, apprezzare il bello, rifiutare il brutto, programmare, decidere cosa indossare o dove andare in vacanza, il nostro cervello deve sapere senza incertezza (o senza troppa incertezza) dove siamo posizionati nello spazio. E dove è posizionato il nostro corpo nello spazio. Vi suggerisco di soffermarvi un attimo su questa… Continua a leggere

Caso Clinico: Svenimenti

Questa storia è un bell’esempio dell’approccio funzionale alla neurologia. Rispetto alla neurologia classica. Gianfilippo è arrivato da me perché spinto da un conoscente a chiedere la mia opinione. Gianfilippo sveniva improvvisamente. Si sentiva la testa che girava, la vista che si offuscava. E poi dopo che si era riavuto restavano i giramenti di testa. Quando… Continua a leggere

Buone feste e Messaggio del primo ministro canadese

Con questo video auguro a tutti di passare delle giornate di festa in serenità con affetti vicini e in videocoinferenza. Vi auguro risate di cuore. E vi saluto con questo messaggio del primo ministro canadese che a giugno ha ringraziato i chiropratici per il supporto dato in questo periodo difficile per tutto il paese. Nella… Continua a leggere

Bambini: danni cerebrali traumatici leggeri

Anteprima(si apre in una nuova scheda) I bambini (negli Stati Uniti) hanno la più alta incidenze di “leggere lesioni cerebrali traumatiche”, si stima 1 ogni 15 secondi. Sono botte alla testa, che non sembrano lasciare alcuna conseguenza. Tuo figlie cade, dalla giostrina, ti spaventi, si spaventa, lui piange, tu lo abbracci, tutti accorrono, però poi… Continua a leggere